Modo

Ragazze vere

LEGGI: ​​a favore o contro una taglia Disney Princess plus?

Penso di aver letto tutto su questa campagna. Il meglio e il peggio. Il bello è che è bello vedere "ragazze vere" rivelare i loro "corpi reali" in lingerie. Che ci dà fiducia, che ci ispira e che ci rende felici. Chi? Noi, le donne "ordinarie", che finalmente ci riconoscono in una pubblicità di biancheria intima (scusate, angeli di Victoria's Secret, ma diciamo che spazzolate un po 'troppo la perfezione per l'uomo comune). Penso che sia fantastico che la campagna non vanti di promuovere la diversità del corpo, ma lo fa a modo suo.

Foto: solitaria

Da parte degli utenti di Internet, il peggio che ho letto è che è molto "confrontato" a vedere corpi "imperfetti" così denudati e messi in scena nei momenti della vita di tutti i giorni. Che le perline e altre piccole imperfezioni dei modelli siano scioccanti. Che queste foto non siano "estetiche", ancora meno belle. Soprattutto non ispiratore, alcuni hanno scritto.

Ciò che mi infastidisce di più e trovo il più sfortunato in tutto questo è che siamo così abituati a essere rimpinzati di immagini "photoshoppées" all'estremo che siamo estatici (o che siamo scioccati troppo facilmente e troppo velocemente quando ci vengono offerte foto di "ragazze reali", come se fosse l'idea del secolo o un'incredibile innovazione.

LEGGI: ​​La differenza tra "essere grassi" e ottenere "grassi"

Foto: solitaria

Siamo tutte "ragazze reali" che vivono in un "vero corpo". Non c'è bisogno di un marchio di lingerie, o anche di Lena Dunham o Jemima Kirke, per ricordarcelo. Guardati intorno - i nostri cari, i nostri amici, i nostri vicini, le donne che incontriamo per la strada - per vedere la bellezza. Vera bellezza Quello senza virgolette. E, come la mia amica Julie Artacho ha detto così bene in uno statuto recente sull'argomento: "La diversità è ovunque intorno a voi, non aspettate che la società la presenti a voi e vi dica che va bene prima per vederla e accettarla. "

LEGGI: ​​No acorpo che si vergogna da Alexa Moreno

Ah! L'ultima cosa Cara Lonely, a patto che tu stia usando "ragazze reali" in "vere curve" nella tua campagna pubblicitaria, perché non offrire reggiseni che vanno oltre i pantaloni 36D e 2XL o anche 3XL? Finché piangi per piagnucolare, sai ... Sinceramente tuo, una donna "ordinaria" che si sente davvero fantastica, anche senza aerografo.

Segui Joanie Pietracupa su Twitter (@theJSpot) e Instagram (@joaniepietracupa).

Video: Non Riesco a Parlare con le Ragazze (Ottobre 2019).

Загрузка...