Cucina

Gambero del Nord 101

l'acquisto

Sgusciati o no, congelati o appena pescati, i gamberi del nord sono ancora venduti cucinati, quindi pronti da mangiare. Da aprile a giugno, fino all'arrivo dell'aragosta (che prende poi le luci della ribalta e spegne le bancarelle), i pescivendoli e la maggior parte dei supermercati li offrono sgusciati (con testa, guscio e uova piccolissime). Da giugno in poi, sono principalmente bombardati fino a circa la fine di dicembre, infatti fino a quando il ghiaccio rende la pesca impraticabile. Altrimenti, si trovano macchiati o scongelati.

Scegli sempre gamberetti con un bel colore rosa e un odore di mare dolce, rimuovi quelli che sono viscosi o morbidi. Un consiglio: se non trovi fresco, preferisci quelli che sono congelati (senza ghiaccio e non secchi) piuttosto che scongelati. È una migliore garanzia di freschezza.

la conservazione

Nel frigorifero, questi piccoli crostacei (sgusciati o meno) si conservano per due o tre giorni. Se sono stati scongelati, rimarranno per 24 ore. I gamberi congelati tenuti nel freezer dovrebbero idealmente essere consumati entro un mese.

scongelamento

Mettere i gamberi surgelati in frigorifero fino allo scongelamento. Perché sono piccoli, possono essere cucinati anche se non sono completamente scongelati. Scolare il liquido in eccesso o strofinare delicatamente con salviette di carta.

l'uso

Se non sono pelati o congelati, servili come aperitivo. È un piacere puro assaporare in due fasi: prima mordicchiamo le uova che coprono la superficie, quindi togliamo la testa e il guscio per assaggiare la carne.

Sgusciati, vengono cucinati in piatti caldi o freddi: mousse, salse, antipasti, insalate, sushi, involtini, uova di mimosa, verrine, aspic, roes, crepes farcite, pasta ... Possono sostituire gli altri

Il loro DNA

I deliziosi gamberi del Nord sono a basso contenuto di grassi e, rispetto a quelli importati dall'Asia, contengono cinque volte più omega-3, il doppio delle proteine ​​e almeno cinque volte più vitamina E. A differenza dei loro cugini dei mari caldi, non contengono alcun additivo chimico come sodio fosfato o solfiti. È anche un'ottima fonte di selenio, un antiossidante che aiuta la funzione del sistema immunitario e il fosforo, che contribuisce alla salute delle ossa e dei denti.

Il suo nome

La parola gambero proviene da una capra o da una piccola capra, un animale che, come questo piccolo crostaceo, si muove saltellando. Questo è il termine gambero settentrionale che dovrebbe essere usato, anche se il nome di Matane si attacca al guscio perché è in questa città che è stato costruito il primo impianto di lavorazione in Quebec, nel 1966. C'è ha anche tenuto per anni il Festival di gamberetti.

La sua certificazione sostenibile

La pesca del gamberetto settentrionale nel Canada orientale è stata certificata dal Marine Stewardship Council (MSC), un'organizzazione indipendente senza fini di lucro. Ciò garantisce che i gamberi del nord dell'estuario del Golfo e di St. Lawrence siano stati pescati in condizioni di raccolto sostenibili che proteggono l'ecosistema. Un altro buon punto a loro favore: questi crostacei selvatici, sani e abbondanti, non richiedono, a differenza dell'agricoltura, l'uso di tutti i tipi di disinfettanti che inquinano l'ambiente.

Ricette Express

Pasta con gamberetti e limone
- Cuocere la pasta al dente.
- Scolare e prenotare.
- In una casseruola, fai bollire la panna per 1 minuto.
- Sale e pepe.
- Aggiungere i gamberetti, la buccia e il succo di limone nordici e scaldarli a fuoco basso per 1 minuto.
- Mescolare con la pasta e guarnire con erba cipollina.
Gamberetti marinati
- Marinare i gamberetti del nord nel succo di lime per 30 minuti.
- Mescolare con una salsa di pomodorini e ananas (o mango).
- Servire su pita tostata o pane naan e guarnire con dragoncello fresco.
Foglie di indivia ripiene di gamberetti
- Mescolare gamberi nordici con succo e dadi di pompelmo rosa, olio extravergine di oliva, miele e basilico fresco.
- Sale e pepe.
- Stendere sulle foglie di indivia.
Insalata di finocchi, pere e gamberetti
- Cospargere i cubetti di pera con succo di limone.
- Aggiungere cubetti di finocchio, gamberi nordici, olio extravergine di oliva, sale e pepe.
- Mescolare bene.
- Guarnire con foglie di finocchio.

Un pasto rinfrescante con insalata di primavera.

I gamberetti del nord hanno un buon profumo marino che ci trasporta in Gaspésie.

In questi involtini, i gamberetti non sono solo un contorno ma l'ingrediente principale.

Video: Cucina con Ramsay # 96: Insalata di papaia verde (Agosto 2019).