Salute

Clitoride: ecco perché è meglio conoscerlo

In un caffè affollato, Magaly Pirotte mette sul tavolo materiale di educazione sessuale prodotto dalla sua compagnia, SEX-ED +. I capelli corti, l'anello narico, il trasporto di voce, il ricercatore indipendente e attivista femminista non si preoccupano dei tabù.

Prima esce dal clitoride siliconico, che ha di fronte a me. Queste piccole "Y" colorate sono più simili alle ossa di pollo rispetto agli organi sessuali. I clienti seduti intorno a noi non prestano alcuna attenzione. Che cambia rapidamente quando tira un pene di silicone dalla sua borsa ...

Conclusione: pochi sanno che aspetto ha un clitoride. "Conosciamo bene gli organi maschili, ma è pazzesco quanto la maggior parte delle persone non sia informata sull'anatomia femminile, persino sulle donne", afferma Magaly Pirotte.

Il sesso ridefinito

Un adolescente di 14 anni su 4 in Francia non sa di avere un clitoride, secondo uno studio condotto nel 2009. Tuttavia, più della metà di loro può disegnare un maschio senza difficoltà.

Ed è difficilmente diverso qui, secondo il ricercatore. "Se conoscessi il numero di donne che non hanno idea di quello che hanno tra le loro gambe e chiamano l'intera area la vagina, senza alcuna distinzione tra le varie parti. C'è ancora così tanto imbarazzo e vergogna che 'Non hanno mai nemmeno osato guardarsi con uno specchio per vedere come appariva', dice Magaly Pirotte.

Conoscere meglio la sua vulva e il suo clitoride - vederli, toccarli, toccarli - dà un significato completamente nuovo alla sua sessualità, come evidenziato da Mel Goyer, 37 anni. "Per me è stata una rivelazione, sono molto visivo, quindi ho potuto capire cosa stava succedendo dentro di me ed essere più consapevole dei miei sentimenti, mi aiuta a godermi e parlare di più. con il mio compagno ", dice il fondatore di Festivulve, un festival che onora il genere femminile attraverso workshop, spettacoli e conferenze. La prima edizione di questo evento si è svolta a Montreal nel giugno 2018.

Conoscere il tuo corpo può anche cambiare la dinamica della coppia. Nel ristorante dove siamo, Mel Goyer mi dice apertamente il momento in cui ha scoperto che i suoi orgasmi "clitoridi" non erano meno soddisfacenti di quelli ottenuti da altre donne attraverso la penetrazione. La sorpresa e la curiosità furono presto seguite da rabbia e tristezza. "Ero arrabbiato con me stesso per aver preso tutto questo tempo per non godermi perché non potevo farlo solo con la mia vagina", dice, "ora non posso tollerare un partner che è interessato non a mio piacere, che il mio divertimento per me è secondario. "

La giovane donna anima il blog The Vagina Connaisseur. Il suo obiettivo è condividere le sue conoscenze e incoraggiare le donne ad essere più esigenti in termini di divertimento. "Dobbiamo innalzare il livello, non possiamo sempre accontentarci di relazioni giuste, pensando che, almeno, non abbiamo sofferto ... Abbiamo il diritto di goderci anche noi!" disse a voce alta e ad alta voce.

Ascoltandolo, non posso fare a meno di chiedermi: quanti di noi tollerano di essere così infelici? Quanto arriva l'orgasmo quando si masturba?

I numeri parlano da soli: solo il 65% degli eterosessuali raggiunge l'orgasmo spesso o sempre durante i rapporti sessuali. Lo rivela uno studio condotto nel 2017 con 52.000 americani di diverso sesso e orientamento sessuale. In confronto, il 95% degli uomini intervistati raggiunge questo obiettivo. Un gap così sorprendente che i ricercatori parlano di "gap orgasmico".

La cosa più sorprendente è che questo divario non può essere giustificato da fattori biologici, dal momento che l'85% delle donne impegnate in una relazione lesbica riesce a divertirsi. La spiegazione più probabile? Pratiche sessuali Interrogando i partecipanti alla ricerca, gli scienziati sono giunti alla conclusione che coloro che hanno raggiunto più spesso l'orgasmo hanno ricevuto più cunnilingus o toccando con le dita dal proprio partner. Pochi di loro godevano solo di penetrazione. Un buon argomento per rivitalizzare il clitoride e smettere di relegarlo ai preliminari.

Anatomia 101

La porzione esterna del clitoride è solo il glande. All'interno, si estende per 10 a 12 centimetri e consiste interamente di tessuto erettile. Ottiene sangue e si gonfia durante l'erezione. Sì, sì, un'erezione. "Gli elementi che compongono il clitoride e il pene sono esattamente gli stessi. Al terzo mese di gestazione, non c'è differenza tra i genitali maschili e femminili. È solo dalla 12a settimana che si trasformeranno per diventare un pene o un clitoride ", sottolinea Gilles Bronchti, direttore del Dipartimento di Anatomia dell'Università del Quebec a Trois-Rivières (UQTR). I due organi sono analoghi, ogni parte trova il suo equivalente nell'altro. Il glande del clitoride corrisponde a quello del pene, sebbene abbia molte terminazioni nervose. Per quanto riguarda la sua porzione interna, il tronco e le radici del clitoride sono un corpo cavernoso, come la parte posteriore del pene. I bulbi, che circondano l'entrata della vagina, formano un corpo spugnoso e corrispondono alla parte inferiore dell'organo maschile.

Conosci te stesso

"Diciamo che dobbiamo conoscerci e esplorarci l'un l'altro per avere una sessualità soddisfacente, ma per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo avere concetti biologici di base", afferma la sessuologa Geneviève Labelle. Non conta le volte in cui ha dovuto presentare una piccola lezione di anatomia espressa nel suo ufficio sul boulevard Saint-Joseph a Montreal, spiegando ai suoi clienti la vera forma del loro clitoride.

Fu allora in grado di vedere il pieno impatto che tale conoscenza tecnica avrebbe potuto avere. "Per alcuni, è come dare loro il permesso di divertirsi, avere un intero organo che serve solo questo è un segno che sono fatti per questo, non solo per dare ", dice.

Questi principi gli permettono di insegnare meglio alle donne, ma anche agli uomini, i meccanismi della sessualità femminile. "Vogliono anche sapere", continua, "ed è importante mostrarglielo, altrimenti le donne devono ancora capire se stesse e spiegare ai loro partner come funzionano". Una migliore comprensione del corpo femminile, tuttavia, non consente di stabilire un singolo manuale o una tecnica universale. "Abbiamo bisogno di conoscere le nostre preferenze e quelle del nostro partner, e questa esplorazione, che può benissimo essere fatta in coppia, ci porterà a capire come operiamo e reagiamo".

Insiste però: non vergognarsi di non essere consapevoli della vera morfologia del clitoride. Lei stessa ne ha solo sentito parlare di recente - non si è parlato del clitoride interno nel corso di anatomia della sessuologia MSA che ha seguito solo cinque anni fa.

Da leggere anche: Muscolo suo perineo (per una vita sessuale migliore, tra gli altri!)

(Ri) scoperta

L'interesse della scienza per l'organo del piacere femminile è piuttosto recente. Sebbene fosse già stato descritto nel Rinascimento, è lentamente scomparso dalla letteratura medica durante il 19e e 20e secoli. È stato riscoperto nel 1998, quando Helen O'Connell, un'urologa dell'Università di Melbourne, ha deciso di farle l'argomento del suo dottorato. "Il clitoride era di solito assente nei diagrammi del bacino della donna nei libri di testo per gli studenti chirurgici, quando gli veniva insegnato a stare molto attenti a non danneggiare i nervi durante un'operazione alla prostata, al fine di non interferire con le funzioni sessuali del paziente, abbiamo trascurato il sistema nervoso pelvico femminile ", dice lo specialista di Melbourne, in Australia.

Viene spesso attribuita all'aggiornamento delle conoscenze in questo settore. In realtà, non ha correttamente scoperto il clitoride interno. Il tronco, le radici e i bulbi erano già noti, ma non erano considerati parte di un tutto, secondo il direttore del Dipartimento di Anatomia dell'Università del Quebec a Trois-Rivières (UQTR), Gilles Bronchti . "Non è una rivoluzione, perché tutto ciò che era stato descritto prima, ma è vero che c'era poco caso e non c'era una spiegazione adeguata", sottolinea lui.

La ricerca di Helen O'Connell e dei suoi colleghi è tutt'altro che insignificante, in quanto ha ridotto gli effetti negativi di alcuni interventi chirurgici - operazioni per trattare l'incontinenza urinaria o per rimuovere un tumore dalla vescica, per esempio. esempio. Urologi e ginecologi ora riescono a preservare i bulbi ei nervi essenziali per le funzioni sessuali femminili.

"Il mio lavoro non ha cambiato il mondo", dice Helen O'Connell, "ma con altri ricercatori, penso che abbia portato qualche riconoscimento all'anatomia femminile. contribuito all'importanza del divertimento di donne e uomini ".

Educazione sessuale 2.0

La conoscenza del clitoride viene fuori da circoli chiusi di medicina specialistica. Stanno diventando più popolari e popolari, grazie alle femministe, che lo hanno visto come un modo per emanciparsi. Viene visualizzato il clitoride!

Il ricercatore indipendente e sociologo francese Odile Fillod ha realizzato una prima modellazione utilizzando una stampante 3D, il cortometraggio del Lori Malépart-Traversy del Quebec Il clitoride ha quasi fatto il giro del mondo sui social network e sul libro Il clitoride - La verità messa a nudo, di Alexandra Hubin e Caroline Michel, è stata pubblicata in Francia e nel Quebec. Tutto questo nel 2016! "Vediamo sempre di più, ho amici che hanno un piccolo clito appeso allo specchietto retrovisore", dice Magaly Pirotte, che si ispira al lavoro di Odile Fillod per produrre modelli di clitoride. Eppure, dice, l'informazione si sta diffondendo come un matto tra i professionisti della salute.

L'ignoranza è attribuibile più alla riluttanza degli studenti che alla mancanza di conoscenza degli insegnanti, ritiene Gilles Bronchti, che insegna anatomia a coloro che sono destinati alla medicina. "Anche oggi, molti di loro guardano altrove o ridono nervosamente quando parliamo dei genitali", dice.

Ancora l'imbarazzo. Questo potrebbe essere dovuto alla mancanza di informazioni al liceo? Il nuovo programma di educazione sessuale, introdotto quest'anno, ignora gli attributi del clitoride.

"L'educazione alla sessualità viene affrontata dal punto di vista della riproduzione e della salute pubblica", osserva la sessuologa Geneviève Labelle. Quindi, chiamiamo le tube di Falloppio, l'utero, ma non il clitoride poiché serve solo piacere. "Parliamo di pericolo e rischio, diciamo ai giovani di fare attenzione, ma il miglior punto di riferimento è il piacere! Se non è piacevole, è un segno che qualcosa non va. campana. "

Clitoride interno o esterno?

"Sei clitorideo o vaginale?" La domanda non è più valida. Signore, siamo tutti clitoridi. Point. Secondo quanto scoperto dai ricercatori, l'orgasmo descritto una volta come vaginale è in realtà attivato dalla stimolazione della parte interna del clitoride. Niente più categorizzazione di orgasmi o gerarchie tra di loro. "Ora capiamo che alcune donne accedono più facilmente al piacere con il clitoride esterno e con il clitoride interno. Non è migliore o più forte dell'altra", insiste la sessuologa Geneviève Labelle. Un altro mito della sessualità femminile - punto G - è stato appena sfatato. Un grande mistero, mai scientificamente provato dalla dissezione o localizzato precisamente, questa presunta chiave dell'orgasmo è in realtà un'area di contatto tra le pareti vaginali e la forcella del clitoride, dove il tronco si separa in due radici. Questo è quanto osservato dal ginecologo francese Odile Buisson e dal suo collega Pierre Foldès osservando, grazie alla risonanza magnetica, una coppia in pieno coito. Hanno visto che il clitoride era mobile e si muoveva con le contrazioni del perineo (l'insieme di muscoli che si trovano tra il pube e il coccige) per tornare contro la parete anteriore della vagina. Anche se le loro osservazioni possono essere contestate a causa dell'imprecisione della risonanza magnetica e delle piccole dimensioni del loro campione, gettano nuova luce sulla comprensione della sessualità femminile. "Questa conoscenza dell'anatomia del clitoride è un po 'un puzzle che abbiamo perso", afferma Geneviève Labelle. Lo specialista, tuttavia, mette in guardia contro la tentazione di vedere un Santo Graal che apre le porte del settimo cielo. "L'orgasmo non è un fenomeno puramente meccanico o la risposta di un singolo organo, ma piuttosto un accumulo di piacevoli sensazioni fisiche e di eccitazione generate dall'immaginazione. importante lì. "

Leggi anche: Migliora la tua vita sessuale attraverso la consapevolezza? Non sto scherzando!

Загрузка...