Casa

Come coltivare le erbe sul balcone

La maggior parte delle erbe crescono bene sul balcone, ma alcune, come aneto, finocchio e levistico, preferiscono essere nel terreno perché hanno bisogno di molto spazio e sono molto avide. Tuttavia, nulla impedisce loro di crescere in vasi individuali, a condizione che abbiano un diametro di almeno 25 cm.

Come con la maggior parte delle piante, il modello di crescita delle erbe può variare. Per prima cosa distinguiamo erbe annuali, il cui ciclo di vita non supera un anno, e biennali, che producono il loro fogliame gustoso il primo anno, poi i loro fiori e i loro frutti l'anno successivo. Di solito coltiviamo biennali e annuali allo stesso modo, dal momento che è il loro fogliame che consumiamo.

Ci sono anche perenni non resistentiche vivono più di un anno, ma non sopportano le temperature invernali; saranno restituiti prima del congelamento per tenerli in casa tutto l'inverno.

Infine, perenni sono duri e difficili da sopravvivere all'aperto in inverno nella maggior parte del Quebec. Negli ultimi anni, i produttori di erbe ci offrono varietà insolite: menta al cioccolato, timo all'arancia, salvia all'ananas, basilico al limone, coriandolo vietnamita e persino, per i nostalgici, il famoso patchouli. Possiamo aggiungere queste curiosità alle nostre piantagioni di balcone per variare il sapore dei nostri piatti preferiti.

Leggi anche: 25 ricette per gustare le erbe

Erbe da coltivare sul balcone

annuali: basilico, coriandolo, santoreggia.
biennale: prezzemolo.
Perenni non resistenti: salsa di alloro, rosmarino.
perenni: erba cipollina, dragoncello, menta, origano, salvia, timo.

Per il raccolto che lo contiene, è meglio comprare piantine piuttosto che piantine. Tuttavia, basilico e coriandolo possono essere seminati in vasi all'aperto quando il rischio di gelo è passato entro la fine di maggio.

Poiché queste sono piante commestibili, scegliamo semi e piante da colture organiche, sane, molto sode, dense e senza punti sospetti. Le piante organiche sono un po 'più costose, ma molto più gustose!

Foto: Pixabay / GruenAp

Vedi anche: maggio: cosa fare in giardino

Materiale richiesto

Per coltivare con successo le erbe sul balcone, avrai bisogno di un terreno leggero e ben drenante, che ha una buona capacità di ritenzione idrica, ma non rimane bagnato. Il terriccio per pentole e fioriere è molto efficace per questo raccolto, ma è necessario aggiungere un po 'di compost per aiutare a trattenere meglio l'acqua e i nutrienti che garantiranno una buona crescita. Non usare un terriccio contenente cristalli polimerici, che trattiene troppa acqua; le erbe preferiscono un po 'di secchezza.

Oltre al terriccio, la fioriera e cinque o sei piante a base di erbe, il compost vegetale, un fertilizzante a rilascio lento 14-14-14, un pezzo di tessuto permeabile, materiale di drenaggio ( ghiaia, conchiglie, tappi per bottiglie di vino, pezzi di polistirolo, ecc.) e, infine, un annaffiatoio e un vassoio per mescolare il terriccio.

  • Per l'irrigazione, preferibilmente usare acqua a temperatura ambiente.
  • Fertilizzante 14-14-14 è specificamente progettato per il giardinaggio.
  • I tappi leggeri possono essere utilizzati per il drenaggio.
  • Saranno anche usati gusci, polistirolo, ghiaia per drenare.
  • Lato semi, opteremo per organico.

Per ottenere erbe saporite, devi sempre offrire loro una luce solare adeguata, vale a dire più di otto ore al giorno. Preferibilmente, i raggi caldi ed essiccati di mezzogiorno sono evitati. Presto bruceranno delle foglie e ridurranno il sapore degli altri.

Poco esigente, tuttavia le erbe necessitano di un'annaffiatura mattutina profonda e regolare; d'altra parte, un eccesso d'acqua li farà rapidamente avvizzire. Tre aggiunte di fertilizzante organico (liquido o altre alghe) durante l'estate sono sufficienti per i loro bisogni - l'erba troppo fertilizzata perde molto del suo gusto. Metti i contenitori per le erbe in luoghi protetti da pioggia e vento.

Non esitiamo a pizzicare (vale a dire, tagliare la fine dei giovani ramoscelli) e tagliarli frequentemente. Anche se è improbabile che vengano attaccati da parassiti e malattie di insetti, alcuni controlli saranno effettuati.

Vedi anche: Giugno: cosa fare in giardino

Buone associazioni

Prima di piantare erbe diverse, controlla che abbiano gli stessi requisiti. Assicurati di rispettare la distanza di piantagione raccomandata: troppe piante nello stesso contenitore possono competere. Alcuni, come il dragoncello, la menta, la salsa di alloro e il rosmarino, preferiranno il contenuto della solitudine. Molti altri tollerano bene l'azienda.

Associato con la maggior parte delle piante sul balcone, le erbe tengono lontano i parassiti con il loro profumo.

Oltre a portare freschezza nel tuo piatto, aggiungono un tocco di originalità alle creazioni in vaso. Un bel connubio di erbe e fiori commestibili crea i fiori più belli e appetitosi. Alcuni suggerimenti di fiori commestibili: borragine, camomilla romana, nasturzio, pensiero selvaggio, giardinaggio, calendula.

Foto: Pixabay / Gnt-and

Leggi anche: Luglio: cosa fare in giardino

consiglio

  • Annaffia bene le piante, preferibilmente il giorno prima della semina, in modo che l'acqua in eccesso possa evaporare.
  • Scegli una scatola lunga da 60 a 90 cm e ha un'altezza e una larghezza di oltre 20 cm, forata con uno o più fori per assicurare un buon flusso d'acqua.
  • Coprire i fori di sfiato con una zanzariera o un panno permeabile per evitare che gli insetti indesiderati, come paraspigoli e woodlice, si infiltrino nel contenitore e danneggino le radici.
  • Aggiungere il materiale di drenaggio sul fondo della fioriera ad uno spessore di circa 2,5 cm.
  • Coprire completamente il materiale di drenaggio con una copertura permeabile per evitare che il terreno ostruisca il corretto drenaggio.
  • In un contenitore separato, mescolare due porzioni di impasto per pentole e fioriere con una porzione di compost. Inumidisci e mescola bene. Mescolare nella miscela terrosa due pizzichi di fertilizzante a lenta cessione.
  • Riempi la metà della scatola di terriccio preparato.
  • Disporre le piante in base alla loro altezza, alla loro taglia alla maturità, al loro colore, ecc.
  • Aggiungi terriccio per coprire la radice di ogni pianta, facendo attenzione a non coprire il collo (giunzione tra il fusto e le radici).
  • Tampifica il terreno attorno alle piante per assicurarti che non ci siano sacche d'aria attorno alle radici, che causeranno l'asciugamento.
  • Lasciare un collare di irrigazione da 3 cm sul bordo della fioriera per limitare il traboccamento durante l'irrigazione.
  • Acqua completamente dopo la semina.

Consigli e trucchi

  • Se spruzziamo le nostre erbe con un sapone insetticida, fatto in casa o commerciale, laviamo accuratamente le erbe prima del consumo.
  • Le erbe fresche sono tre volte meno concentrate nell'olio essenziale delle erbe disidratate. Stai attento con il dosaggio quando prepari i tuoi piatti.
  • Lavare le erbe solo quando sono usate, altrimenti tenderanno a rosolare.

Leggi anche: come conservare le erbe?

Foto: Pixabay / kaboompics

Erbe fresche in inverno

Goditi le erbe fresche tutto l'inverno? Perché no! Basta infilare le tue erbe preferite prima del gelo, metterle sul bordo di una finestra calda e soleggiata o sotto l'illuminazione artificiale progettata per questo scopo.

Le erbe come erba cipollina o dragoncello devono essere congelate prima di essere raccolte, quindi tagliate. Per quanto riguarda rosmarino, alloro, timo e origano, possono essere coltivati ​​facilmente in inverno in contenitori individuali. E in agosto semina basilico e coriandolo fuori, in un contenitore che porterai prima delle gelate per goderselo durante la stagione bianca.

Vedi anche: Decorare con le piante: dalla fioriera al terrario

Video: Come coltivare le piante aromatiche sul balcone di casa? (Ottobre 2019).

Загрузка...