Modo

Storia di Natale: a casa

Per attraversare la Avenue Pierre-De Coubertin, Sylvain deve camminare su un cumulo di neve sotto gli occhi da uno spazzaneve. Calcola male il suo colpo e non riesce a trovare i suoi glutei freschi. Risultato dell'operazione: le sue scarpe sono piene di ghiaccio, le sue caviglie sono congelate e sospetta di avere una spina dorsale. Se non avesse promesso alla sua ragazza che avrebbe messo due dollari in un barattolo di muratore ogni volta che fosse incoronato, avrebbe provato per ben quaranta dollari di "inverno ostie al tesoro". Quando Sylvain cerca di piantare il suo segno sul cumulo di neve, la sua mano scivola sul manico, una scheggia si trova nell'indice, e il dolore lo sorprende: avrà due dollari per il gattino.

Zoppicando fino a Avenue Aird, dove ha parcheggiato la sua auto, Sylvain mette in dubbio l'importanza di essere andato allo stadio con una tale temperatura. Dopo un'estate marcia, l'inverno sta arrivando alla fine. Non avrebbe fatto meglio a rimanere a casa in queste condizioni?

Ma doveva fare qualcosa. Con l'avvicinarsi del Natale, il numero di rifugiati illegali sta aumentando, il governo promette aiuti finanziari per gli aiuti finanziari ... Presto gli stranieri riceveranno dei buoni regalo per la spa al confine, mentre lui, a pensionamento per alcuni anni, deve rendere l'Uber per mantenere con successo uno stile di vita decente. E questo mentre lui e sua moglie si ritrovano nei CHSLD, intrappolati nella loro lordura perché il governo preferisce salvare gli stranieri piuttosto che prendersi cura dei suoi vecchi.

Altri due dollari nel piatto del massone.

No ... a pensarci bene, Sylvain ha fatto bene ad annunciare il suo malcontento all'ingresso dello stadio. Vigilia di Natale o no, questi cosiddetti rifugiati devono sapere che non li vogliamo. Almeno finché non riusciremo a ripulire le strade come il mondo.

Vedi anche: Rohingya: ritratti di cinque donne rifugiate

Sylvain si siede nella sua auto e inizia il riscaldamento a fondo per asciugare le calze e inseguire il freddo che si è insinuato nelle sue ossa. Accende la sua app Uber. Dato il tempo, ha ancora una buona ora di traffico per passare il tunnel, in modo da prendere il suo tempo e fare una corsa o due prima di tornare a South Shore. Meccanicamente, apre Facebook sul suo telefono e coglie l'occasione per vedere se le foto dell'evento sono già online. Niente. Va detto che poche persone si sono trasferite. Probabilmente il cattivo stato delle strade. Non c'è da stupirsi che i contro-manifestanti fossero più numerosi: tutti i gogauches del lavaggio del cervello di Montreal preferiscono spalare le nuvole piuttosto che affrontare la realtà. Sylvain sa di cosa sta parlando: lavora a Montreal e prende la maggior parte delle sue commissioni. Si strofina con loro ogni giorno, quelli che vogliono cambiare il mondo con cavolo e Bixi, e una cosa è certa: sono molto felici di salire a bordo di un carro armato del diavolo che inquina il loro bellissimo pianeta quando sono sentimento alle tre del mattino o è troppo freddo per andare a lezione di yoga.

Assorbito da un video sul suo telefono e da queste considerazioni, mentre grandi scaglie si accumulano sul suo parabrezza, Sylvain è sorpresa quando una giovane donna, con le ginocchia fino alle ginocchia, bussa alla finestra della sua auto .

Due dollari nel piatto del muratore.

Sylvain scende dalla sua finestra. La prima cosa che vede è un enorme ventre che sporge da un gilet di lana, con due mani nere su di esso.

"Signore, per favore, sto cercando un taxi, se ..." La ragazza urla, si raggomitola su se stessa mentre tiene la sua pancia. Sylvain è stordito e risponde senza pensare:

"È su Bennett, il posteggio dei taxi, eccoci su Aird."

Intrecciato nel dolore, la donna non ascolta. Sylvain è sconvolto:

"Hai intenzione di partorire?"

Sentendosi un po 'sciocco per aver posto una domanda così ovvia, Sylvain scappa dalla sua auto e invita la futura madre a prendere posto a bordo. La contrazione è calma.

"Devo andare all'ospedale, signore.

- Si, sembra ... Quale ospedale?

- Sì, l'ospedale.

- OK ... ma quale ospedale stai seguendo? "

Leggi anche: Qual è il significato del Natale?

La giovane donna non ha una risposta da offrire. Una contrazione che sembra ancora più dolorosa di quella precedente. Sylvain dovrà improvvisare. Sarà una bella storia da raccontare a sua moglie al ritorno. Lei lo incolpa continuamente per non aver avuto l'iniziativa. La macchina parte, ma solo pochi metri prima di doversi fermare all'angolo delle vie Aird e Pierre-De Coubertin. Sylvain ha partecipato alla consegna dei suoi tre figli, sa riconoscere quando è il momento. Lì fu quando la ragazza gridò: "Oh, no, Signore aiutami!"

Due dollari nel piatto del muratore.

911 sul vivavoceSylvain cerca di seguire le istruzioni del dispatcher.

"OK ... come ti chiami?

- Nicole.

- OK ... C'è qualcuno che puoi chiamare, il tuo ragazzo, la famiglia?

- No ... sono qui da solo.

- Ok ... bene, ci spingeremo insieme, allora. Sei pronto, mio ​​caro? "

Sylvain allunga la mano. Nicole la stringe forte e urla.

Si sente la sirena dell'ambulanza mentre Sylvain avvolge il ragazzo nella sua giacca e lo porge a sua madre. È esausta ma sorride, il viso pieno di lacrime, come se le fosse appena stato offerto il mondo.

"Ancora poche ore e tu avevi un piccolo Gesù!

- Quello è un segnale, signore. È Dio che mi dice che saremo buoni qui. "

Attraverso la finestra della sua auto, Sylvain contempla il suo segno, ancora piantato nella neve: "Qui è casa!" ed è la gola stretta che risponde:

"Sì, dolcezza, starai bene."

Illustrazione: Katrinn Pelletier (agenzia Colagene)

Sophie Bienvenu ha pubblicato poesie, romanzi (E nel peggiore dei casi, ci sposeremo; Cerca Sam; Intorno a lei) e diversi libri per bambini, tra cui La principessa che voleva diventare generale.

Illustrator Katrinn Pelletier ha un forte interesse per l'estetica degli anni 1950. Appassionata del mondo dell'infanzia, sa come creare immagini sensibili e poetiche.

Video: Video di Babbo Natale per bambini 2016 (Agosto 2019).