Salute

La sindrome premestruale (PMS) è un mito?

Secondo innumerevoli video su YouTube in cui le ragazze parlano umoristicamente delle loro regole, o le infinite variazioni dello stereotipo della donna isterica in preda ai suoi ormoni, le donne che hanno il loro periodo semplicemente non sarebbero in grado di funzionare mentalmente - e per non parlare del fatto di essere lasciato al comando di una posizione importante. Inoltre, gli ormoni ci renderebbero apparentemente depressi e aggressivi dopo il parto, infelici e instabili durante la menopausa.

Tuttavia, gli studi condotti dagli anni '90 forniscono una prova molto sottile del principale effetto che gli ormoni possono avere sullo stato emotivo delle donne durante i loro periodi. La psicologa di New York e la professoressa Robyn Stein DeLuca lavora da oltre 10 anni sulla depressione postpartum e sulla salute delle donne. Nel suo libro più recente, Il mito dell'ormonemette in discussione come la nostra cultura attribuisca agli ormoni il peso delle legittime frustrazioni personali delle donne e il fatto che neghiamo la vera depressione interpretandola come mere oscillazioni dell'umore. (L'autore ha tenuto un TED parlando di PMS.)

Abbiamo discusso con Robyn Stein DeLuca di ciò che considera un equivoco di vecchia data che le donne sono state danneggiate e le ha chiesto come vede l'ansia, la depressione o l'irritabilità che colpisce molte donne. mentre si avvicinano alle loro regole.

Perché hai scritto questo libro?

Voglio incoraggiare le persone a pensare in modo critico quando leggono ciò che è scritto sulla PMS. Voglio che sappiano che la ricerca medica non dimostra l'esistenza di disturbi mentali generalizzati nelle donne i cui livelli ormonali oscillano, e voglio che le donne siano generose con se stesse e con gli altri quando esprimono emozioni negative.

Leggi anche: Le mestruazioni: quanto costa all'anno?

Per molte donne che hanno sintomi legati al loro periodo, la MPS sembra molto reale. Cosa c'è di sbagliato nell'accusare i propri ormoni per il modo in cui ci si sente?

Mi rattrista che le donne abbiano l'impressione che i loro corpi li tradiscano o che non possano fidarsi l'una dell'altra. Impedisce loro di capire cosa stanno realmente vivendo, oltre a fornire agli altri un modo semplice per spiegare qualsiasi forma di rabbia o disaccordo che le donne possano avere su di loro. Ad esempio, alcune donne hanno le lacrime agli occhi o sono taciturne dopo il parto. Il più delle volte, va da solo, ma se questo episodio depressivo dura più di due settimane, si sentono disperati, tristi, stanchi, che nulla li rende felici, si tratta di depressione postpartum. Gli ormoni non sono gli unici responsabili.

Come spiega allora che alcune donne hanno la depressione postpartum?

Penso che sia molto più pertinente chiedere se fossero depressi prima della nascita del loro bambino. Per guardare la loro situazione quando tornano a casa. Hanno un buon rapporto con il loro coniuge? Ricevono supporto da familiari e amici? Questi aspetti hanno un'importanza molto maggiore.

Perché non mettiamo in discussione l'idea che "le donne sono molto emotive a causa dei loro ormoni"?

Perché questa spiegazione è ovunque, e che le donne sono arrivate ad assimilarlo. Dal 5 °e Nell'anno elementare, alle ragazze vengono offerti piccoli pacchetti di assorbenti e assorbenti che dicono loro: "Potresti essere soggetto a sbalzi d'umore durante il tuo periodo". Viene detto sin dalla tenera età che i cambiamenti di umore sono una cosa normale da aspettarsi. La rappresentazione della donna irrazionale, demente, incontrollabile a causa dei suoi ormoni si ripete nel cinema, in TV, su Internet.

C'è anche un'intera industria che offre i cosiddetti trattamenti PMS. Entrambi diranno che devi allenarti, seguire una dieta particolare o pagare per un aiuto. Per molto tempo, la professione medica si è avvicinata al processo riproduttivo delle donne dal punto di vista della malattia. Come se la menopausa non fosse una normale diminuzione degli ormoni, ma una deficienza che doveva essere trattata.

Quando Hillary Clinton stava facendo una campagna per la presidenza degli Stati Uniti, l'autore di una rubrica di riviste tempo scrisse che era davvero fantastico che il candidato fosse in postmenopausa: poteva essere presidente senza dover temere tutti i tipi di sbalzi d'umore. Che cosa odiosa da dire! Innanzitutto, Hillary Clinton ha lavorato a tutta velocità per tutta la sua vita. Ma suggerire che non si può contare su una donna che detiene una posizione di potere fino a quando non è in postmenopausa? È ridicolo!

Vedi anche: cortisolo, l'ormone non riconosciuto dello stress

Quando mi sento improvvisamente triste o arrabbiato prima del mio periodo, non è a causa dei miei ormoni?

Gli ormoni nel sistema riproduttivo possono causare sintomi fisici o emotivi, ma non disturbi mentali. Non esiste un SPM generalizzato; non ci sono tonnellate di donne che sono depresse a causa dei loro ormoni.

Cosa intendi con questo? Pensi che l'SPM non esista?

L'SPM è associato a così tanti possibili sintomi che il suo nome non significa più nulla. In assenza di una definizione standardizzata del fenomeno, vari studi hanno trovato stime che colpisce tra il 5% e il 97% delle donne. Si potrebbe dire che una piccolissima minoranza o la stragrande maggioranza delle donne soffriva di sindrome premestruale. La ricerca non era scientifica, quindi gli psicologi sono riusciti a concordare 11 sintomi che indicherebbero che una persona potrebbe essere soggetta a disturbi disforici premestruali [che è ora Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali]. Sono stati stabiliti criteri molto specifici su chi può essere diagnosticato. Devono soffrire per almeno due o tre cicli consecutivi e il disturbo deve comprometterne il funzionamento nella coppia o nel loro lavoro. Lo psicologo deve anche assicurarsi che i sintomi non siano collegati ad un altro disturbo esistente. Una volta applicati tutti i criteri restrittivi, le cifre sono molto più basse e vanno dal 3% all'8%. Quindi possiamo dire che il disturbo esiste per una piccola minoranza di donne.

Quindi, cosa possiamo tenere gli ormoni responsabili?

Gli ormoni esercitano innegabilmente una certa influenza psicologica; le persone nella trasformazione transgender spesso ricevono e riferiscono di sentirsi diverse quando ricevono ormoni sessuali che non erano alla loro nascita. La sindrome dell'ovaio policistico è ovviamente aggravata dalle fluttuazioni degli ormoni, che causano molto dolore alle donne colpite e richiede necessariamente un trattamento.

Cosa ne pensi delle misure di alloggio che ti danno diritto al "congedo mestruale"?

Alcune donne hanno crampi così dolorosi che hanno bisogno di un giorno libero, ma non ce ne sono molti. La domanda porta a polemiche. Vogliamo riconoscere la realtà di alcune donne, ma qual è il costo di tale misura applicato a tutte le donne? Credo che lasciare andare la convinzione che le donne siano così influenzate dal loro ciclo mestruale che ci sono giorni in cui non dovrebbero partecipare alle riunioni o prendere decisioni importanti sta causando loro un danno significativo. Le donne sono capaci in ogni momento; il giorno del mese o lo stadio della loro vita è di scarsa importanza per la loro effettiva capacità di funzionare.

 

TED Conference di Robyn Stein DeLuca su SPM (con sottotitoli in francese)