Salute

L'escursione, lo sport da adottare!

Come hai ottenuto la puntura?

In Cegep, stavo girando sulla fotografia e volevo fare paesaggi, così ho iniziato a frequentare i sentieri. È cresciuto sempre di più nel corso degli anni, al punto in cui oggi non potrei davvero farne a meno.

Cosa ti porta l'escursionismo?

Foto: Valerie Gingras

Mi commuove. Stimola tutti i miei sensi. I magnifici panorami, gli odori, il gusto molto meglio di una cena che si mangia all'aria aperta, il silenzio e le migliaia di piccoli rumori della natura ... che fanno sentire disconnessi dal quotidiano. Durante l'escursione, sono nel momento. Miglioriamo anche ogni volta e otteniamo un incredibile orgoglio.

Leggi anche: 5 sport per muoversi e divertirsi

Cos'è questo sport in particolare?

C'è sempre qualcosa di nuovo. Potremmo fare la stessa escursione mille volte e non sarebbe mai più lo stesso.

Il tuo ricordo più memorabile?

Una delle mie prime lunghe escursioni, dove sono davvero passato. Sono andato con due amici per quattro giorni nel parco della riserva naturale di Matane. Faceva molto caldo e mi ero fatto male al polpaccio, quindi ogni passo era doloroso. Era come una lotta mentale. Ricorderò sempre quando siamo tornati alla macchina. Ho pianto di dolore, ma anche di gioia. Abbiamo messo un CD di Daniel Bélanger, abbiamo abbassato tutte le finestre, eravamo decisamente euforici!

Quali sono i tuoi posti preferiti?

Adoro la Vallée Bras-du-Nord, vicino a Quebec City, a Saint-Raymond. Anche a me piace Charlevoix. E intendo esplorare più Gaspésie, dove i sentieri sono ben mantenuti dalla gente del posto.

Quali sono le prossime sfide che vorresti intraprendere?

Vai lì da solo per sviluppare la mia autostima. Ho aspettato gli altri per delle salite, per paura che mi succedesse qualcosa.

Vedi anche: Formazione: 5 consigli per rimanere motivati