Salute

Libido in laboratorio

Lei è uno degli scienziati più scottanti del paese. Anche Oprah Winfrey le corre dietro! Meredith Chivers, psicologa e ricercatrice in sessuologia presso la Queen's University di Kingston, nell'Ontario, ha esplorato per 15 anni un campo scientifico che è stato precedentemente ignorato dalla scienza: l'appetito sessuale delle donne. Le sue affascinanti scoperte la fanno parlare in tutto il mondo. Chatelaine l'ho incontrata.

Chatelaine : Quali sono esattamente le tue ricerche?

Meredith Chivers : Cerco di identificare i fattori che illuminano le donne sessualmente (aspetto fisico del partner, ambiente, grado di intimità, tipi di attività, ecc.). È molto diverso da ciò che eccita gli uomini? Ci sono variazioni a seconda che siano eterosessuali, bisessuali o lesbiche? In che modo gli stereotipi sulla sessualità influenzano la loro libido (penso a comportamenti percepiti come appropriati per una donna a letto, ad esempio)? Ciò che rende alcune persone non desiderano più? Come va a letto dopo aver avuto dei bambini? In breve, non mancano i cantieri. Abbiamo ancora poche risposte, ma almeno la ricerca è stata lanciata. Che ci crediate o no, queste domande di base non sono state quasi mai esplorate scientificamente solo 15 anni fa.

Chatelaine : Come spiegarlo?

Meredith: Perché la maggior parte della ricerca è stata fatta da uomini, immagino. Alla fine degli anni '90, ero l'unica donna nel mio dipartimento a Toronto. Mentre ero sorpreso di trovare così poca documentazione sul desiderio di femminilità, uno dei miei colleghi, un leader in sessuologia, mi ha spiegato che non aveva mai sentito il diritto di studiare la sessualità delle donne perché era un uomo. La buona notizia è che negli ultimi anni le ragazze hanno invaso i dipartimenti di sessuologia delle università canadesi. In questa zona, il nostro paese è uno dei più all'avanguardia; i ricercatori sono liberi e abbastanza ben finanziati dallo stato. Molto più che negli Stati Uniti, dove ho studiato. Ho già avuto difficoltà con i membri del governo di George Bush, che erano indignati del fatto che il nostro team di ricercatori avesse ricevuto finanziamenti per studiare la risposta sessuale delle donne alla pornografia. Ci hanno quasi tagliato il cibo.

Chatelaine: Hai già detto che ti senti uno scienziato di seconda classe, anche qui.

Meredith: In effeti. Dobbiamo lavorare più duramente degli altri per convincere la gente dell'importanza del nostro lavoro. I disturbi sessuali, ad esempio la difficoltà a raggiungere l'orgasmo, non vengono sempre presi sul serio, mentre hanno un enorme impatto sulla nostra salute mentale, i nostri rapporti con i nostri cari. Il 5-10% delle donne ne soffre. È molto! È grave quanto molti problemi di salute per i quali i fondi sono sbloccati e tuttavia colpiscono una parte più piccola della popolazione.

Chatelaine : Finora, quale scoperta ti ha sorpreso di più?

Meredith: Sono affascinato dalle reazioni sessuali delle donne etero. Attraverso una varietà di dispositivi che tracciano i movimenti oculari e i cambiamenti nel volume genitale, è stato realizzato che una vasta gamma di scenari li illumina - molto più degli uomini e degli omosessuali. Le lesbiche, ad esempio, tendono a reagire più fortemente alle scene di sesso tra due donne; uomini eterosessuali, scene tra un uomo e una donna (o tra due donne!); mentre le donne etero sono sensibili a tutto, a tutto, a tutto. Perfino i bonobo che copulano o la vista di un pene eretto possono stimolarli sessualmente.

Chatelaine : Hmm ... preoccupante! Cosa significa?

Meredith: Non lo sappiamo ancora. Devo dire che queste sono reazioni fisiche catturate dai nostri dispositivi. Non ha nulla a che fare con ciò che i nostri partecipanti hanno affermato di provare entusiasmo alla vista di scene erotiche. Secondo le loro testimonianze, i bonobo e le relazioni omosessuali li lasciavano di marmo, mentre la macchina inserita nella loro vagina indicava il contrario. È interessante notare che non abbiamo notato questa disparità tra i volontari maschi. Le loro testimonianze e le reazioni del loro pene erano in simbiosi. Può essere una questione di anatomia: gli uomini difficilmente possono ignorare la loro erezione. È diverso per le donne, i cui organi sessuali sono interni.

Chatelaine : È possibile che i tuoi partecipanti abbiano mentito sulla loro vera avidità sessuale, imbarazzo o conformismo?

Meredith: Penso che abbiano detto quello che sentivano veramente. Ora, quanto i loro sentimenti sono modellati dalla pressione sociale di aderire a un certo modello, quello della santa madre custode della moralità, per esempio? Difficile da dire. Ma per riprendere il caso delle scimmie, sarei stupito che la reazione della loro vagina tradisca un desiderio segreto! È probabilmente un semplice riflesso del corpo di cui non sono a conoscenza. Un riflesso che prepara alla possibilità di una relazione sessuale. Per darti un'immagine, è come un vegetariano che istintivamente sbava con l'odore della pancetta, anche se non ha voglia di mangiarlo.

Chatelaine : Tra la gamma di scenari che fanno vibrare il sesso femminile, ce n'è una abbastanza confusa: la fantasia di essere violentata. Come spiegarlo?

Meredith: Le donne reagiscono sessualmente a storie di stupro e sesso forzato - uno dei miei borsisti postdottorato, Kelly Suschinsky, lo ha testato in laboratorio. Ho curato personalmente pazienti che affermavano di essere stati lubrificati durante un assalto - alcuni avevano addirittura avuto orgasmi. Erano molto turbati, perché in nessun caso avevano provato piacere. La loro lubrificazione non è la prova "che in fondo, a loro piaceva"; secondo la mia ricerca, è piuttosto un automatismo per proteggere la vagina dalle ferite e dalle infezioni. In epoca preistorica, è probabile che le donne siano state spesso aggredite sessualmente; nel corso dell'evoluzione, i loro corpi sono stati in grado di sviluppare questa difesa.

D'altra parte, la frase "fantasy of rape" mi ha sempre fatto tic tac. Preferirei dire "fantasia di dominio". Perché, a mio parere, non è lo stupro che li radura. È la sensazione di essere così desiderabile che l'altro non può fare a meno di saltare su di loro, di possederli con la forza. Il fatto che sia un tabù probabilmente aggiunge alla loro eccitazione ... Tranne che qui hanno ancora il pieno controllo della situazione; acconsentono a questo rapporto di dominio. È l'esatto opposto di una vera esperienza di stupro.

Chatelaine : Le donne non sono fatte per essere monogame, dice il contributore del New York Times Daniel Bergner in un recente libro che si basa molto sul tuo lavoro: Cosa vogliono le donne? Avventure nella scienza del desiderio femminile. Secondo lui, sarebbero loro, e non i ragazzi, gli "onnivori del sesso". In parte basa la sua tesi sul fatto che le donne in coppia hanno più difficoltà nel volere il loro partner nel tempo, specialmente se entrambi convivono (gli studi mostrano). Cosa ne pensi?

Meredith: Senza dire che è completamente nel campo, sono diffidente nei confronti di questo tipo di affermazioni. Ritorniamo nella trappola degli stereotipi "le donne sono queste, gli uomini sono così". Alcune persone non sono felici nelle relazioni monogamiche, mentre altre sono più felici. È meno una questione di genere che di personalità.

Inoltre, l'anno scorso, ho realizzato uno studio che mina la sua tesi sulla monogamia. Si trattava di confrontare il grado di eccitazione provato di fronte a tre scenari: fare l'amore con un coniuge di lunga data, fare l'amore con uno sconosciuto, fare l'amore con un amico. Le scene di sesso sponsale erano emozionanti quanto quelle con l'ignoto, quasi ugualmente tra i nostri partecipanti di sesso femminile e maschile. Non abbiamo finito di analizzare i dati, ma una cosa è certa: per i ragazzi come per le ragazze, la prospettiva di dormire con un amico è profondamente estinta!

Rivoluzione sotto il piumone, un articolo sulla sessualità femminile, da leggere qui!

Загрузка...

Video: Dssa Anna Maria CASALE: calo desiderio sessuale libido 1 (Settembre 2019).