Cronache

Quando le madri tengono il forte (seconda parte)

C'è così tanto da dire sulla questione dei rituali familiari, specialmente con le festività natalizie dietro l'angolo. Per l'avido che sono, chi dice che il Natale dice le deliziose ciambelle di mia madre. In effetti, questa è la ricetta di mia nonna. Se non sbaglio, l'ha preso da sua madre, la mia bisnonna, che non ho avuto la possibilità di conoscere (che forse non è peggio, perché, secondo mia madre, era una donna fredda, severa e intimidatoria).

Sì, anche se ogni anno ci porta molte notizie terribili, ci sono ancora alcune cose di cui possiamo fidarci. Nonostante gli attacchi che purtroppo non contano più, il clima leggermente apocalittico e le molte e scoraggianti uscite del burattino con i capelli di spiga di mais che prende il posto del presidente del paese dal basso, una cosa rimane per me certa rassicurante, quasi immutabile: la sera del 24 dicembre festeggiamo la nostra vigilia di Natale deliziandoci con le ciambelle di mia madre, scaldate nel forno per renderle molto croccanti, poi spolverate di zucchero bianco.

Questo è il caso fin da quando posso ricordare e spero che rimanga il più a lungo possibile.

So che alla fine questo compito potrebbe tornare da me, così tanto da rendere le ciambelle da ricevere per la vigilia. Inoltre, ho già la ricetta in mio possesso, potrei benissimo provarla ... alla fine.

Ma qui, c'è pericolo nella casa: non ho figli. Qualsiasi cosa buona e bella che abbia una fine, con me molto probabilmente fermerà la trasmissione di questa tradizione, a meno che i miei nipoti o mia nipote non lo facciano ...

Leggi anche: Caregiver: madri intervallate tra i loro figli da crescere e i loro genitori che invecchiano

Come la magia ...

Questi preziosi rituali, questi ricordi magici della nostra infanzia, queste deliziose tradizioni, tutto questo non cade dal cielo.

Nelle famiglie eterofarentali, sia lo zucchero sbocconcellato nel giorno di Capodanno, la torta di compleanno marmorizzata e i marshmallow arrostiti sul fuoco da campeggio sono spesso il risultato del lavoro di pianificazione svolto dalle madri.

Queste piccole cose piacciono, apparentemente evidenti, fanno parte dei compiti e delle responsabilità genitoriali, che ora chiamiamo compiti mentali, dove si aggiungono a tutto il resto.

E non è tutto, perché tutta questa pianificazione, dobbiamo aggiungere il lavoro di mantenere il collegamento con la relazione, come si vede nel mio post precedente periodo pre-festivo. L'opera invisibile delle donne legata ai rituali familiari va quindi oltre il lavoro domestico e la sfera intima della famiglia immediata.

Un piccolo ringraziamento? Un grande persino!

I modelli familiari sono ora molteplici, sia che pensiamo a famiglie monoparentali o omoparentali. Resta nella maggior parte delle famiglie che il lavoro di pianificazione dei rituali familiari e il mantenimento dei legami con un'estesa parentela è ancora spesso riservato alle donne.

E poiché c'è molta strada da fare quando si parla di uguaglianza tra donne e uomini, è importante, nel frattempo, riconoscere questo lavoro invisibile e smettere di dare per scontato.

Perché non iniziare solo esprimendo la nostra gratitudine per il duro lavoro di tutti coloro che si sforzano di mantenerci uniti attraverso rituali che confortano e aggiungono al nostro benessere?

Ti auguro buone feste e un meraviglioso anno 2019! Non vedo l'ora di avere il piacere di incontrarti di nuovo!

Vedi anche: Il mondo e i tempi cambiano

***

Marilyse Hamelin è una giornalista indipendente, editorialista e relatrice. È anche l'ospite al timone della rivista culturale Siamo la città in onda su MAtv. Lavora anche per la Federazione dei giornalisti professionisti del Quebec (FPJQ) ed è autrice del saggioMaternità, la faccia nascosta del sessismo (Leméac editore), la cui versione inglese - MOTHERHOOD, La madre di tutti i sessi (Baraka Books) - è stata appena pubblicata.

Le opinioni espresse in questo articolo sono di esclusiva responsabilità dell'autore e non riflettono necessariamente quelle dell'autore.Chatelaine.

Video: FA MALE LA PANCIA (Agosto 2019).