Cucina

Come eliminare gli sprechi alimentari in 10 semplici passaggi


Il più delle volte sprechiamo cibo perché compriamo troppo, cuciniamo troppo o lo immagazziniamo in modo inappropriato. Alcuni consigli per fare meglio.

DROGHERIA

1. Pianifichiamo il nostro menu

Per salvare le verdure che finiscono troppo spesso, la pianificazione è un must. Prepariamo in anticipo il menu per i pasti della settimana, senza dimenticare di includere il cibo già in frigorifero. E se prevedi di usare la metà di un broccolo nel pollo fritto di lunedì, pensi di mettere l'altra metà nella zuppa del mercoledì.

2. Adottiamo la lista della spesa

La lista della spesa deve diventare la nostra migliore amica! A seconda dei menu previsti, vengono annotati tutti gli ingredienti necessari per la preparazione dei pasti, dalla colazione alla cena e gli spuntini. Nessun cibo finirà nel cestino se non è nella lista. Rigore, rigore, rigore. 

3. Compriamo alla rinfusa

Se hai bisogno di un ingrediente specifico per una ricetta, perché non comprare semplicemente la quantità desiderata alla rinfusa? Ciò impedirà alla restante farina di ceci rancido sul fondo del mobile. È anche un buon modo per gustare un cibo nuovo o insolito senza sprecarlo. Lunga vita al grosso!

NEL FRIGO

4. Iniziamo con il "vecchio" magazzino

I neofiti non dovrebbero rubare le luci della ribalta con verdure leggermente ammorbidite meno recenti, ma comunque buone da consumare. Pertanto, utilizziamo alimenti meno freschi come priorità nelle ricette. Per non dimenticarli, li mettiamo in primo piano nella parte anteriore del frigorifero!

5. Ricette per il salvataggio

Quando verdure e frutta sono troppo brutte, vengono salvate usandole in ricette chiave. Frutta troppo matura? Hop, li integriamo in un frullato, una crostata o una composta! Verdure un po 'contuse? Zuppe, peperoncino, salse o patatine fritte salveranno la giornata.

6. Puntiamo alla giusta temperatura

L'ottimizzazione della temperatura di conservazione di frutta e verdura prolunga la loro durata. Banane, albicocche, avocado, meloni, kiwi, mango, papaia, pesche, pere, mele, prugne e pomodori maturano meglio a temperatura ambiente. Quando sono maturi, vengono trasferiti in frigorifero (eccetto la banana). Cipolle e verdure a radice godono di una temperatura di circa 10 ° C.

NEL CONGÉLO

7. Congelare senza esitazione

Non è un segreto che il congelamento è il metodo anti-nebbia preferito. Il congelatore funziona a meraviglia per lasagne avanzate o sobbollire. Puoi anche congelare il pesto, la salsa alla pizza, il pane, il riso cotto, i legumi o le verdure sbollentate. Non dimenticare di annotare la data di congelamento sul contenitore.

8. Aspirare regolarmente il congelatore

Ma attenzione, il congelatore può diventare rapidamente un cibo "dispendioso"! Il sapore della torta di un pastore che è stato in giro per quattro mesi potrebbe far tremare molte persone. Procediamo quindi alle operazioni di "vacuum-freeze" almeno una volta al mese. Menu e ingredienti surgelati stanno per scadere.

 

NEL CIBO-PRANZO

9. Facciamo una valutazione periodica

Spesso sprechiamo perché dimentichiamo ciò che è nascosto nel fondo della dispensa. A intervalli regolari, esaminiamo tutto ciò che abbiamo in riserva. Quindi, possiamo integrare nel menu successivo alimenti che potrebbero deteriorarsi più rapidamente (noci, cracker, cereali, ecc.). Conserviamo i nostri prodotti asciutti in contenitori ermetici, che li proteggono da umidità, polvere e ... insetti!

10. Mangiamo cibo dal fondo della dispensa

Gli alimenti la cui shelf life si estende oltre 90 giorni - farine, semole, riso, legumi ... - non devono avere una scadenza, ma molti produttori ne offrono comunque uno . Questa è spesso una data approssimativa. Se hanno un sapore o un odore sgradevole, può darsi che abbiano rancido. Non c'è pericolo nel consumarli, ma è meglio buttarli via.

 ***

Annie Ferland è una nutrizionista e dottore in farmaciae ha creato il sito sciencefourchette.com.

 

Video: 3 ricette per cucinare i broccoli (Agosto 2019).